Nato da un’idea geniale del team Toscandia per essere sempre più vicino ai propri clienti

Quando la tecnologia stringe la mano al risparmio energetico e all’eco-sostenibilità: Edo, un assistente alla guida davvero Green.

A volte c’è bisogno di qualcuno che ci stia accanto per eseguire al meglio il nostro lavoro e quando si ha a che fare con la guida, soprattutto di furgoni e veicoli commerciali, o con la gestione di un intero parco mezzi, c’è un solo assistente che può aiutarci: Edo! Chi è? Il nome inganna, ma lui non sbaglia mai. In realtà non si tratta di una persona in carne e ossa, bensì di un assistente virtuale o, per meglio dire, di un innovativo sistema di supporto alla guida ideato proprio da Toscandia.

Il progetto è iniziato a germogliare nel 2015 quando due meccanici della concessionaria hanno l’intuizione di realizzare un dispositivo per ottimizzare i consumi di qualsiasi mezzo sul quale venga installato. Per mettere a punto il progetto entra in gioco Co-Robotics srl, spin-off della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, che si occupa principalmente di innovazione nel settore dell’automozione. Da un incontro quasi fortuito con gli ingegneri Filippo Cavallo e Manuele Bonaccorsi nel 2016 prende vita dunque Edo R.B.D. (Right Behaviour Driver), un geniale supporto alla guida che Toscandia si augura possa presto essere sviluppato e diffuso anche a livello nazionale.

In cosa consista è già stato detto (LA STORIA DI EDO R.B.D.), ma vale la pena ripeterlo in termini semplici: si tratta di uno strumento di controllo che permette di tenere sotto controllo il regime del motore agendo direttamente sulle funzioni del pedale dell’acceleratore. Il dispositivo, infatti, monitorando la percentuale di utilizzo del suddetto pedale ma anche, ad esempio, l’inclinazione del piano stradale, il tipo di percorso e i tempi di spengimento o accensione, regola le prestazioni del mezzo “correggendo” stili di guida impropri e limita, ad esempio, la velocità su certi percorsi. È di facile utilizzo e intuitivo nella gestione, oltre ad essere collegato costantemente alla rete: ciò rende possibile rilevare i dati anche da remoto, su qualsiasi computer e perfino su dispositivi mobili come smartphone o tablet; un sicuro vantaggio, questo, per i gestori di parchi mezzi che in questo modo riescono a tenere sotto controllo la funzionalità e i consumi dei veicoli che stanno viaggiando nonché il loro stato nell’ottica di programmare eventuali interventi di manutenzione.

Toscandia, come dimostra da tempo nella propria politica aziendale, è molto attenta al tema dell’ecosostenibilità e del risparmio energetico e con Edo ha evidentemente compiuto un ulteriore passo avanti sulla strada della green mobility. Dal momento però che parliamo pur sempre di mezzi industriali e commerciali, è essenziale che la condotta etico-ecologica vada in parallelo con la voce dei costi e questo dispositivo è la soluzione ideale per ottenere il risultato col minimo sforzo.

Attualmente la Scuola Superiore Sant’Anna sta testando Edo con una sperimentazione “su strada” in cui vengono paragonati i consumi di due mezzi di cui uno munito del dispositivo di Toscandia. I risultati attesteranno in maniera ufficiale e definitiva la genialità dell’idea.

Noleggiatori, pubbliche amministrazioni, ditte di trasporti e consegne… sicuramente nessuno di loro, una volta provato, potrà fare a meno di Edo. Installarlo sui veicoli delle proprie flotte significa poter contare su un assistente affidabile, dedicato esclusivamente a tenere i conti di consumo, manutenzione e risparmio energetico, insomma a garantire un notevole risparmio stringendo la mano a un comportamento ecologicamente corretto.

In Toscandia Edo rappresenta un grande motivo di orgoglio e l’intento è di proporlo alla propria clientela montandolo su un numero sempre più grande di veicoli, in modo che diventi un vero e proprio “amico” di cui non sarà più possibile fare a meno.

0
Chatta con Noi!
1
Possiamo esserti di aiuto?
Ciao
Possiamo aiutarti?