Sulla strada accanto alla Fondazione a sostegno del decoro urbano, della bellezza cittadina e della popolazione di Firenze

Toscandia e gli Angeli del Bello Firenze: l’amore per la propria città e per i propri concittadini

L’amore per la propria città è un sentimento profondo e con molte sfaccettature, soprattutto se la città in questione si chiama Firenze; non ne siamo immuni neppure noi di Toscandia che infatti ormai da tempo ci troviamo a fianco di un’importante organizzazione fiorentina, gli Angeli del Bello, con cui condividiamo impegno e valori che si concretizzano in opere benefiche dal risvolto cittadino.

Nata nel 2010 per promuovere azioni di volontariato urbano a sostegno del decoro e della bellezza di Firenze, la Fondazione Angeli del Bello basa la propria attività sul coinvolgimento dei propri concittadini che da anni partecipano spontaneamente e attivamente alla cura del bene comune tramite azioni concrete; e sono ormai quasi 3500 tra volontari e iscritti che solo nella città di Firenze si dedicano alla cura del verde pubblico, alla pulizia di tabernacoli, aree giochi, alvei dei fiumi, alla rigenerazione urbana, al recupero di tante aree dismesse e abbandonate e a campagne di sensibilizzazione per migliorare il senso civico delle persone.

Toscandia, che da tempo opera attivamente sul territorio a fianco di importanti associazioni di settore, quali Confindustria e Confartigianato, e della stessa amministrazione comunale con cui condivide una comune visione di economia circolare e mobilità sostenibile, non poteva che sposare con entusiasmo la filosofia degli Angeli e sostenerla in alcune delle sue iniziative.

È della primavera 2020 il primo “incontro” tra la nostra realtà aziendale e quella della Fondazione: il 4 maggio, infatti, Toscandia ha donato agli Angeli del Bello un Caddy Volkswagen per permettere ai volontari, che non si sono mai fermati neppure nel periodo dell’emergenza sanitaria, di spostarsi in sicurezza ovunque ce ne sia bisogno. La cerimonia – seppur ristretta, vista la situazione – è avvenuta nel primo giorno di riapertura ufficiale di tutte le attività dopo il lockdown, il 4 maggio: una data simbolica, dunque, di rinascita, celebrata nella splendida cornice del piazzale Michelangelo, in uno scenario di buon auspicio, suggestivamente inondato da un sole splendente e sotto un cielo terso come non mai.

E questo non è stato che l’inizio di una storia destinata a durare fino ad oggi e probabilmente anche oltre. A settembre 2020, infatti, è stato proprio muovendosi col nostro Caddy che gli Angeli hanno percorso in lungo e in largo ogni angolo del capoluogo toscano per consegnare agli studenti delle scuole superiori fiorentine le 200.000 mascherine chirurgiche donate dalla Fondazione CR Firenze: un gesto importante che mette in luce il cuore grande della nostra città e di chi come Toscandia la rappresenta da anni con orgoglio sulle strade di tutto il paese.

Non è un caso, dunque, che il nostro amministratore delegato, Giuseppe Barelli, in nome di Toscandia, abbia contribuito alla realizzazione della Casa del Bello, il nuovo spazio scuola degli Angeli che ospiterà tutte le attività formative dedicate alla preparazione dei futuri volontari. Abbiamo infatti acquistato simbolicamente uno dei mattoncini che andranno a comporre la nuova struttura, un gesto concreto per dimostrare il nostro sostegno a questa fondazione dagli scopi così nobili.

Non possiamo che essere orgogliosi del fatto che in questo modo il nostro nome sarà per sempre legato a quello degli Angeli del Bello: loro che portano bellezza e sostegno nella nostra città da ora in avanti lo faranno un po’ anche grazie a noi. Perché Toscandia è sempre a fianco di chi ti sta vicino.

Chatta con Noi!
1
Possiamo esserti di aiuto?
Ciao
Possiamo aiutarti?