Il cambiamento parte da vicino

Attenzione al territorio e alle persone che lo abitano sono alla base della visione di Toscandia sulla sostenibilità.

Ormai lo sapete cosa ne pensiamo qui in Toscandia della sostenibilità (https://www.toscandia.com/2020/02/27/la-sostenibilita-secondo-toscandia/) e quanto ci stia a cuore la questione. Possiamo dire che su tale argomento siamo partner di Scania e Nissan (che rappresentiamo commercialmente in gran parte del centro Italia) in tutto e per tutto: ne condividiamo la condotta etica e i valori in materia di business responsabile e trasporto sostenibile. Ma siccome ci piace rimanere concreti pensiamo anche che partire dal territorio che ci è vicino sia il primo passo per contribuire a diffondere la nostra visione.

Tutto il nostro lavoro è orientato a «operare nel segno del minor impatto ambientale possibile». Abbiamo brevettato Edo (https://www.toscandia.com/2019/11/15/il-mio-nome-e-edo/), il sistema di supporto alla guida che contribuisce a ottimizzare i consumi e a ridurre l’usura delle principali componenti meccaniche dei mezzi. Abbiamo eliminato la plastica usa e getta dai nostri stabilimenti fornendo a tutti i dipendenti borracce in alluminio (https://www.toscandia.com/2019/10/03/toscandia-no-plastic-company/). Abbiamo presentato progetti di e-Van Sharing (https://www.toscandia.com/2019/02/26/e-van-sharing-condivisione-ecosostenibile-per-toscandia/) con il patrocinio del Comune di Firenze per la promozione del trasporto elettrico condiviso. Abbiamo installato impianti fotovoltaici in alcuni nostri stabilimenti e sostituita l’illuminazione di altri con corpi illuminanti a LED per favorire la massima efficienza dei consumi. Non ultimo, aspiriamo a ridurre di almeno il 50% l’utilizzo, nelle nostre officine, di sostanze chimiche classificate come pericolose (oli, lubrificanti ecc.). E non ci vogliamo fermare qui, perché sappiamo che ancora molto resta da fare.

Nel nostro Bilancio di sostenibilità 2018 (presentato all’evento sulla Green Mobility del 7 marzo 2019) (https://www.toscandia.com/2019/03/14/green-mobility-firenze-punta-sui-furgoni-elettrici/) è scritto a chiare lettere: l’ambiente è la «casa comune da tutelare» e siccome la “casa” è prima di tutto il territorio in cui viviamo, operiamo e quotidianamente ci muoviamo, è ad esso che ci rivolgiamo per muovere i primi passi nel cammino verso la sostenibilità. Il rapporto con le istituzioni locali è essenziale per realizzare i nostri progetti, in particolar modo quello con le pubbliche amministrazioni come il Comune e i suoi assessorati, ma anche con la Confartigianato, le associazioni di settore e gli istituti scolastici. Diversi di loro sono già stati nostri partner nella realizzazione dei “progetti sostenibili” di Toscandia e altri verranno coinvolti per quelli a venire.

In Toscandia crediamo nell’importanza di educare le giovani generazioni al rispetto per l’ambiente e per questo ci facciamo promotori di iniziative come forniture delle nostre borracce in alluminio ad alcuni degli istituti scolastici della zona: un primo piccolo passo per parlare ai ragazzi di gesti concreti nella lotta all’inquinamento. Crediamo nel valore dell’informazione e infatti abbiamo già in cantiere eventi come quello dello scorso anno in Palazzo Vecchio, nei quali presentare anche a una platea più vasta la visione Toscandia della sostenibilità. Crediamo nel fatto che prendersi cura dell’ambiente significhi anche avere a cuore il decoro urbano e per questo ci avviciniamo a fondazioni come gli Angeli del Bello di Firenze ai quali consegneremo presto un furgone elettrico in segno del riconoscimento che va al volontariato che svolgono.

Questi sono i primi gesti concreti in materia di tutela ambientale. E siamo solo all’inizio del nostro cammino verso un business sostenibile come quello che promulgano le case madri Nissan e Scania. In Toscandia ne sposiamo i valori e li mettiamo in atto secondo la nostra personale visione.

Il cambiamento parte da vicino e si fonda sull’educazione e sulla consapevolezza; ognuno deve fare la sua parte. Toscandia è fatta di persone, con le persone e per esse lavora e sa che ciascuna, fino all’ultima, rappresenta un valore. Per questo crediamo fermamente che per essere protagonisti e farsi portavoce di un’etica della sostenibilità è necessario partire da casa nostra, dal nostro territorio; perché sappiamo che solo da qui e solo se insieme è possibile iniziare a creare un futuro sostenibile.

 

Anche un viaggio di mille miglia inizia con un singolo passo.

(Lao Tzu, filosofo cinese)

0
Chatta con Noi!
1
Possiamo esserti di aiuto?
Ciao
Possiamo aiutarti?