A me la vita sconti non me ne ha mai fatti. Quello che c’ho me lo sono sudato. Ogni giorno devo trottare se voglio portare la pagnotta a casa, non ci sono seghe.

Che lavoro faccio? Ho una mia piccola ditta che fa consegne a Firenze.

Aiuti? Se aspetto che qualcuno mi aiuti sto fresco. E se trovo qualcosa o qualcuno che mi da una mano … è perché me lo sono trovato da me. Ecco com’è andata con il Nissan e-NV200.

Io mi chiamo Andrea. Ok, cominciamo subito a mettere le cose in chiaro. Per fare consegne in centro a Firenze, oltre ad avere il veicolo adatto, devi chiedere un permesso. Ma questo tu lo sai. Perché se bazzichi a Firenze sai già che in Comune ci sono dei fenomeni. Magari nel resto d’Italia ti basta avere un mezzo elettrico, zero emissioni, energia strapulita? Ma qui? oh! Prova a fargli fare una cosa a loro, e scopri che è impossibile scollargli il culo dalla seggiola. Ma quando si tratta di far fare qualcosa agli altri, le tirano fuori da sotto i sassi! Vabbè! Ma questi fanno i fenomeni, coi soldi che gli diamo noi …

Ho saputo che da Toscandia, a Calenzano, noleggiano un furgone NISSAN, elettrico. E mi sa che sono gli unici in tutta la città. Io ho preso alcuni clienti che devono consegnare nei negozi in Centro. Ho detto. Proviamo. Costa il giusto e voglio vedere come mi si presenta. Ok. Ho telefonato e l’ho prenotato. Due giorni dopo sono andato a prenderlo. Di mattina. Siccome dovevo fare più consegne l’ho preso per più giorni. La faccenda è molto semplice e guidarlo pure: il furgone è 100% elettrico. Io non è che c’abbia tutta sta smania per il verde, anzi mi stanno pure un po’ sulle palle. Però questo va, mica fa tante chiacchere.

La cosa che mi è piaciuta di più è il silenzio. Sono entrato in certe stradine, dietro il Ponte Vecchio, era presto di mattina, e potevo sentire i rumori della strada che si stava svegliando. Ho viaggiato a finestrini aperti e ho sentito il profumo del pane e del caffè … mica male. Non si smanetta con il cambio, c’è la marcia unica, sul foglio c’è scritto che ci si stressa anche di meno. Mi sa che è vero.

M’hanno anche detto che c’è anche l’assistenza in salita, ma non l’ho ancora mai usata.

Quanta roba ci sta sopra? Due euro pallet, fino a 770 kili. Con la doppia porta posteriore e alle due porte laterali scorrevoli, si carica anche bene. Ma la cosa migliore è la ricarica. Ascolta. Ci si fanno più di 160 km, che va benissimo per le consegne di un giorno, poi la sera quando è il momento di fare la ricarica che fai? Ti metti ad una delle colonnine di ricarica, sai quelle del Comune … e chi paga? E’ Gratis. Oh! Se c’hai voglia la ricarica la puoi fare, sempre gratis, anche in alcuni centri commerciali. Sempre gratis. Ma anche a casa, lo metti la sera e la mattina è pronto- come con il telefonino.

Quando sono arrivato con il furgone in piazza Signoria, lì davanti al Revoire, c’ero solo io. Mi sono sentito un po’ … come dire … bene … tutto Elettrico! … sarà stato il caffè o sarà stato il NISSAN? Boh!

Fai un po’ te …